Non Solo Ferri Vecchi - CONSERVAZIONE DELLA STORIA DELLA NOSTRA SOCIETA'

Posts Tagged ‘manodomestici’

Attrezzi

16 aprile 2010

Altro Pelapatate ( o sbucciapatate ) dell’800 e curiosità sulle patate

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , ,

Ascolta con webReader

AnticoPelapatate

Qualche giorno fa vi avevo già parlato della patata, della sua storia e dei manodomestici (Vedi Post).

Oggi, visto che ho scovato un’altro bel pelapatate ( o sbucciapatate ) sempre dell’800, parliamo ancora della patata, e di alcune curiosità.

Certo che anche questo, come l’altro, è un articolo che definisco Leonardesco per la complessità….

Ma torniamo alla curiosità sulla patata….

Storia :
Come abbiamo già visto, la patata, originaria delle Ande, già all’epoca delle civiltà Azteca ed Incas veniva coltivata in Messico, Perù, Bolivia ed Ecuador.

In Europa questo tubero, appartenente alla famiglia delle Solanacee, fu importato nel corso del ‘500 dai conquistadores spagnoli e per quasi un secolo fu considerato una “curiosità” botanica. In Italia, la
coltivazione della patata si diffuse all’inizio del ‘600, dapprima in Toscana e in Veneto, successivamente in Emilia-Romagna e nell’Italia Meridionale.

La patata, per numerosi anni, non godette di una buona fama. Anzi ! I motivi di tale antipatia erano tanti, ad esempio per la sua forma bitorzoluta che ricordava le eruzioni della lebbra.

Inoltre l’originario color vinaccia della buccia era mal visto. Ma anche il fatto che invece di nascere dai fiori o dai rami degli alberi cresceva nelle profondità della terra restava inspiegabile, e come se tutto questo non bastasse, non era mai stata citata nella Bibbia. Tutto questo creò intorno all’innocuo tubero un alone diabolico, tanto che ci furono esorcismi, processi e condanne al rogo ai danni di sacchi di patate.

In Russia si preferì a lungo morire di fame piuttosto che cibarsi del “frutto del diavolo”, mentre in Prussia per incoraggiare l’uso e la coltivazione, nell’anno 1651 fu emanato un editto in cui si condannava al taglio del naso e delle orecchie

(more…)

Attrezzi

7 aprile 2010

Antico Sbucciapatate del 1300, i manodomestici e storia della patata

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , ,

Ascolta con webReader

Antico Pelapatate a Manovella

Girando per la moltitudine di oggetti, anzi, di “ferri vecchi” che ho per la casa, cercando di trovare qualche cosa che non avevo ancora fotografato ( e di oggetti ne ho ancora moltissimi !! ), mi sono imbattuto in questo splendido pelapate o sbucciapatate. 

Da quanto è complesso, si potrebbe pensare che l’abbia progettato Leonardo da Vinci !!! Ma questo è molto più vecchio di Leonardo…..risale al 1300 ! 

Si tratta di un bellissimo manodomestico : è in poche parole un antenato degli elettromestici, utensile per la cucina o per la casa studiato per aiutare le massaie nel lavoro quotidiano ( e non solo le massaie ); piccole invenzioni per la vita di tutti i giorni. 

Molti dei manodomestici provengono dagli Stati Uniti, stato all’avanguardia per la creazione di questi originali brevetti. 

I primi processi d’automazione e controllo della casa risalgono al periodo tra il 1800 e il 1900. In tal epoca è stato possibile diffondere nelle società industriali l’energia elettrica sui vari territori nazionali, contestualmente a importantissime invenzioni come la lampadina di T.A. 

Edison e ai primi manodomestici cui furono applicati i primi motorini elettrici. Il primo esemplare di un’elettrodomestico, fu presentato nel 1883 all’Esposizione di elettrotecnica di Vienna, ed esso consisteva in una pentola di vetro in cui l’acqua veniva fatta bollire con una spirale di platino riscaldata; nello stesso anno si costruirono bollitori, stufe elettriche, ferri da stiro, e da quel momento lo sviluppo e lo  Studio degli elettrodomestici ha percorso tanta e tale strada che ancora oggi è pienamente in atto, pronta a produrre modelli sempre più sofisticati ed elaborati. 

Da quel fatidico anno le nostre case cominciarono, dapprima con cauto ottimismo, a presentare un numero sempre maggiore di strani 

(more…)